Sono d'accordo che questo sito utilizza i cookie per l'analisi, contenuti personalizzati e pubblicitŕ. Piů sotto Informazione legale.
X

Tecnica

In dettaglio.

Altezza totale 64,75 m über dem Boden
Diametro della ruota 60,96 m (= 200 engl. Fuß)
Diametro esterno della costruzione della ruota 55,78 m
Diametro interno della costruzione della ruota 49,68 m
Asse della ruota 10,78 m lang, 0,5 m stark, 16,3 t schwer
Peso dell´intera costruzione della ruota 244,85 t
Peso totale dell´intera struttura in ferro 430,05 t
Velocità di rotazione 0,75 m/sec = 2,7 km/h

La periferia esterna della corona della Ruota è collegata con quella interna tramite reticolati radiali e 2 tiranti diagonali. Anche la corona occidentale che si affaccia sulla città è unita in modo fisso a quella orientale che dà sul Prater, ad una distanza di 6 m con reticolati e tiranti. Tra le dette costruzioni radiali che collegano la periferia esterna con quella interna viene sospesa una cabina in ogni giunzione tra 2 segmenti di ruota. Ogni cabina ha una lunghezza di 5,4 m, una larghezza di 2,45 m e un’altezza di 2,65 m. Le cabine sono montate su un asse di acciaio in modo tale da restare in una posizione verticale anche durante la rotazione della Ruota.”

Questo è il resoconto dell´Ing. Beck dell´anno 1937.

I raggi interni che servono a fissare la corona periferica sull´asse sono costituti da funi metalliche dello spessore di 10 cm con occhielli sulle estremità. Dei 120 raggi che sono collocati nei punti di sospensione delle cabine, 60 si trovano in posizione perpendicolare rispetto all´asse, mentre gli altri sono posizionati diagonalmente per opporre maggior resistenza alla pressione del vento.

La corona della Ruota è composta da lastre di acciaio e cantonali rivolti verso l´esterno e collegati con la periferia opposta. La periferia forma in questo modo un supporto in cui sfociano i raggi interni di cui sopra.

I raggi esterni, lunghi 6,35 m, sono stati ribaditi per mezzo di un reticolato con le lastre di copertura interne ed esterne.

Anche la circonferenza esterna della Ruota è formata da supporti ad U, più precisamente da 2 supporti paralleli collegati tra di loro nonché con la circonferenza interna della corona tramite rinforzi di ferro piatto. I raggi di circonferenza sono il prolungamento dei raggi di fune metallica e sono formati da supporti ribaditi direttamente sui due anelli concentrici della corona della Ruota.

La trazione della Ruota panoramica avviene attraverso due funi che permettono la trasmissione del necessario momento torcente attraverso ganasce di frizione nei lati esterni della corona.

I due motori di trazione lavorano con la stessa frequenza per garantire il sincronismo delle due funi. L´ulteriore trasmissione dell’energia sui comandi a fune avviene attraverso pulegge e meccanismi di trasmissione a due velocità.

I motori ad anelli dell´anno 1984 hanno una potenza di 15 kW e possono arrivare a 720 giri al minuto.

Nel 1988 sono stati sostituiti l´intero meccanismo di trazione e le ruote dentate del dopoguerra. Negli anni 1997 e 1999 la Ruota panoramica venne interamente riverniciata. Nel corso di dispendiosi lavori a getto di sabbia sono state rimosse 200 T di vecchia vernice e sabbia, e applicate solo 4 T di nuova vernice anticorrosiva quale protezione contro vento e agenti atmosferici per i prossimi decenni.

Anche i visitatori non particolarmente interessati ai dettagli tecnici si chiedono cosa succede quando si verifica una caduta di tensione. Possiamo tranquillizzare tutti i nostri ospiti: c´è un gruppo generatore di emergenza che viene continuamente controllato e che è in grado di assicurare in qualsiasi momento il funzionamento provvisorio e che illumina inoltre la piazza davanti alla Ruota. E se anche questo dovessero essere guasto – cosa possibile solo in teoria – resta comunque la possibilità di muovere la Ruota a mano.

La ruola panoramica di vienna

Incomparabile romantico